Le Infrastrutture



Siciliacque S.p.A. è una società mista classificata come “impresa pubblica” costituita per il 75% da soci industriali, tra cui VEOLIA, leader nel campo dei servizi per l’acqua, e per il 25% dalla REGIONE SICILIANA.

Nel luglio 2004 subentra all’Ente Acquedotti Siciliani (EAS) nella gestione, fino al 2044, come concessionaria del servizio di captazione, accumulo, potabilizzazione e adduzione a scala sovrambito.

Siciliacque gestisce circa 1.800 km di rete di adduzione costituita da 13 sistemi acquedottistici interconnessi:

  • Alcantara
  • Ancipa
  • Blufi
  • Casale
  • Dissalata Gela – Aragona
  • Dissalata Nubia
  • Fanaco – Madonie Ovest
  • Favara di Burgio
  • Garcia
  • Madonie Est
  • Montescuro Est
  • Montescuro Ovest
  • Vittoria – Gela

La rete è alimentata da:

6 invasi artificiali:

  • Ancipa (gestione Enel Green Power)
  • Cimia-Disueri (gestione Consorzio Di Bonifica 5 Gela)
  • Fanaco (gestione Siciliacque)
  • Garcia (gestione Consorzio Di Bonifica 2 Palermo)
  • Leone (gestione Siciliacque)
  • Ragoleto (gestione Raffinerie Gela

7 campi pozzi

9 gruppi sorgenti

1 impianto di dissalazione di acqua marina

  • Trapani-Nubia

Siciliacque provvede anche all'esercizio di 5 grandi impianti di potabilizzazione:

  • Blufi (fiume Imera meridionale)
  • Troina (invaso Ancipa)
  • Piano Amata (invasi Fanaco, Leone e Raja Prizzi)
  • Sambuca (invaso Garcia)
  • Gela (invasi Ragoleto e Disueri).

Contribuiscono alla movimentazione delle portate 66 impianti di sollevamento.

Siciliacque S.p.A.

C.F./P.IVA: 05216080829

Registro delle Imprese
di Palermo: 05/08/2003
R.E.A. n. 242214

Sede legale e operativa

Via G. di Marzo, 35
90145 - Palermo (PA)

Tel: 091 280 801
Tel: 091 280 808
Fax: 091 280 859

E-Mail (eccetto comunicazioni gare): siciliacque@siciliacquespa.it
E-Mail PEC: siciliacque@siciliacquespa.com
Attenzione per la PEC il suffisso è .com. Questa mail può ricevere solo da altre PEC o CEC-PAC
© Siciliacque S.p.A.